LA TENUTA

Il nome originario della masseria era “Masseria La Pecorona”. Edificata intorno al XVIII secolo, era una antica dimora rurale dedicata alla produzione agraria e all’allevamento bovino. Acquistata dalla famiglia Barnaba nel 1992, oggi denominata Tenuta Chianchizza.

Agriturismo elegante alle porte del centro cittadino della città di Monopoli, a due passi dal Mare. La posizione strategica della Tenuta permette di raggiungere facilmente le più belle località turistiche del sud est barese.


Un luogo raffinato ed essenziale, immerso in 16 ettari di uliveto secolare, carrubi e mandorli. Un posto in cui vivere il presente con un profumo di antico, assaporare la sacralità di tempi ormai perduti. 


La masseria prese il nome anticamente dalla Grotta La Pecorona, un importante sito speleologico in cui, negli anni ’60, vennero fatti numerosi ritrovamenti. Passeggiando nell’antico frantoio, oggi sala ristorante di rara bellezza, è possibile imbattersi nei più profondi segni del passato rurale. Quasi al centro della sala la grande macina con le sue ruote di pietra e le travi in legno, fonte di sostentamento per i contadini e luogo in cui iniziava a prendere vita “l’oro verde”, l’olio d’oliva.

La leggenda narra che molte pecore del massaro (il vecchio abitante della masseria) sparivano inspiegabilmente una volta entrate nella grotta. La grotta, visitata ancora oggi da numerosi speleologi per ammirarne la bellezza, è stata individuata dagli esperti come “La Grave di Chianchizza”.